PITTORI  
 
  SITO DEDICATO ALLA PTTURA 21/07/2018 11:17 (UTC)
   
 
............................................. Anteprima: Scegli dove aggiungere il badge: Copia il codice sottostante e incollalo nel tuo sito Web. Domenico Ruggiero

Crea il tuo badge .................................................

domenico.ruggiero06@virgilio.it 





Risultati immagini per fabio squeo - pittore


Fabio Squeo Pittore
(a cura di Domenico Ruggiero)



Domenico si è accorto delle capacità artistiche di Fabio e lo 
ha invogliato  ad esprimere, con i mezzi che lui stesso 
desiderava, le sue performance.
Man mano che il tempo passava Squeo dimostrava 
di essere un artista a 360°. Il suo mezzo di locomozione 
è la penna BIC, che lui usa a mo' di geroglifico, usando 
la mano sinistra, visto il suo senso levogiro di nascita.
Con questa tecnica passa da espressioni di volti affranti
a dolcezze di volti amorosi, da figure bizzarre a studi 
leonardeschi, incosciente come sempre di ciò che è stato 
rappresentato ma sveglio col tratto pennifero, nero su
nero, bianco su bianco, nei, e nasi bislunghi.
Opere alla De Chirico, Dalì, Magritte, Carrà, 
per lui naturali; come le sue opere,
non volute, non studiate, ma precise e spontanee.
Escono ed entrano personaggi capricciosi, eloquenti, 
vanitosi, effervescenti, lungimiranti, come le sue opere.
In breve tempo diventa maestro di se stesso ed annaspa 
tra pesci volanti e pianti di ragazze solitarie.
I suoi disegni fanno breccia nella gente, che 
apprezza le sue opere, ed egli incosapevole ed indefesso
continua a svolgere il suo lavoro in maniera certosina e canonica.
Ciò che fa di Fabio Squeo un artista eclettico ed originale
in tutto e per tutto, sono i suoi geroglifici che parlano al posto
dei personaggi e restano eterni nel tempo.
Geroglifici che sono una prerogativa di Fabio e solo Fabio
può far parlare la sua penna BIC.

..............................................................................

UN AMICO PER LA CULTURA





...................................................................................



......................................................
FLORIANA RIGNANESE




........................................................
VITO LISI




............................................................
















.......................................................................................

 ---------------AFORISMI DEL MESE - MAGGIO 2015


..............................................
(VITO PETRONE)

TUTTO SEMBRA LONTANO ...
MA NIENTE E' IRRAGGIUNGIBILE.
.......




TROPPE MENTI SONO CHIUSE
PERCHE' APRONO TROPPO LA BOCCA.

.......

NON CERCARE DI COMBATTERE
IL PROSSIMO TUO FUORI DI TE ...
MA UCCIDI LA BESTIA FEROCE CHE
E' DENTRO DI TE.
.........

OGNI GIORNO E' UN NUOVO EPILOGO...
FAI UN RESPIRO PROFONDO E RICOMINCIA.


...............

UNA PERSONA INTELLIIGENTE
RIDE SILENZIOSAMENTE
DELL'IGNORANZA DI CHI PARLA...

................................................................

17-6-2015

www.domenicoruggiero.it.gg

DOMENICO RUGGIERO aveva ragione: ritorna la particella muonica.




VIDEO FOTO BLOG SCIENZA FISICA L'ANNUNCIO: SCOPERTO NEL CUORE DEL GRAN SASSO IL NEUTRINO CHE CAMBIA SAPORE Annuncio dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare: osservato per la quinta volta un neutrino tau in un fascio di neutrini mu partito dal Cern di Ginevra. È la conferma che oscillano e che hanno massa Tweet14 Il rilevatore OPERA (Ansa) Collisioni da record al Cern, l'alba di una nuova fisica Nobel per la fisica ai Led, la rivoluzione della luce L'Aquila 16 giugno 2015 Ora è ufficiale: quando i neutrini viaggiano per lunghe distanze attraverso la materia oscillano, cambiando sapore. La conferma è arrivata dall’esperimento Opera, condotto nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn). Per la quinta volta è stato osservato un neutrino tau in un fascio che in origine era composto solo da neutrini mu, raggiungendo la soglia minima per poter annunciare la scoperta. Un lungo volo da Ginevra al Gran Sasso  L'esperimento internazionale Opera coinvolge 140 fisici da 26 Istituti di ricerca in 11 Paesi. Il neutrino che ha permesso l’annuncio ha iniziato il suo “volo” al CERN di Ginevra come neutrino muonico e, dopo aver attraversato 730 chilometri sottoterra, ha raggiunto i Laboratori del Gran Sasso manifestandosi come neutrino tau, quello che i fisici definiscono cambiamento di "sapore". Questa trasformazione fornisce la spiegazione a un fenomeno scoperto nel 1998: i neutrini muonici prodotti nelle interazioni di raggi cosmici giungono sulla Terra meno numerosi di quanto atteso. La scoperta effettuata in Abruzzo conferma definitivamente che i neutrini mancanti sono proprio quelli muonici che hanno oscillato in neutrini tau. Un rilevatore gigantesco La rivelazione di neutrini tau dall’oscillazione di neutrini muonici fu la motivazione per la quale l’esperimento OPERA fu progettato alla fine degli anni Novanta. Si tratta di un gigante di circa 4.000 tonnellate, di 2.000 metri cubi di volume e nove milioni di film fotografici: al suo interno una piccola frazione dei neutrini che sopraggiungono interagiscono con il rivelatore, producendo delle particelle che poi vengono osservate. “Questo compito è estremamente difficile a causa di due contrapposte richieste: un rivelatore enorme, molto pesante, e una accuratezza micrometrica. La sfida è raggiungere la scala delle migliaia di tonnellate con un rivelatore basato sulla tecnologia delle emulsioni nucleari, una tecnica fotografica unica nell’assicurare l’accuratezza richiesta”, spiega Giovanni De Lellis, dell’INFN e dell’Università Federico II di Napoli, a capo del team internazionale di OPERA. Anni di rilevazioni OPERA ha cercato neutrini tau sapendo che tutti quelli che hanno lasciato il CERN erano neutrini muonici, visto che il fascio di neutrini prodotto a Ginevra era di questo tipo. Se si rivelano neutrini di un sapore diverso, si ha quindi la prova delle oscillazioni avvenute durante il loro volo di 730 chilometri. Dopo aver rivelato i primi neutrini muonici prodotti al CERN nel 2006, l’esperimento ha raccolto dati per cinque anni, dal 2008 alla fine del 2012. Il primo neutrino tau è stato pubblicato nel 2010. Il secondo e il terzo sono stati riportati rispettivamente nel 2012 e nel 2013. Il quarto è stato pubblicato nel 2014. In perfetto accordo con le previsioni teoriche. I prossimi passi  L'annuncio è inoltre la conferma che i neutrini hanno massa. Gli scienziati continueranno l’analisi dei dati raccolti alla ricerca di altri neutrini tau prodotti dall’oscillazione di neutrini muonici e cercheranno di misurare i parametri dell’oscillazione, usando per la prima volta i neutrini tau prodotti dall’oscillazione. Gli sviluppi tecnologici effettuati per l’esperimento OPERA saranno impiegati anche in altri esperimenti, non solo nel campo dei neutrini. - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/infn-neutrini-tau-scoperto-nel-cuore-del-Gran-Sasso-il-neutrino-che-cambia-sapore-691bb5b7-052d-45cd-b980-1113d9fd8f97.html



da : http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/infn-neutrini-tau-scoperto-nel-cuore-del-Gran-Sasso-il-neutrino-che-cambia-sapore-691bb5b7-052d-45cd-b980-1113d9fd8f97.html 


.....................................................................

FILASTROCCA "CASTEL DEL MONTE" - 1986
DEL PROFF. GIUSEPPE DAVINO


- UN GIORNO SAVERIO
GUARDANDO ANTONELLA,
FACENDOSI SERIO LE DISSE
IN GRAN FRETTA:
ANDIAMO SUL MONTE
A GUARDARE LA LUNA.
CHISSA' CHE ANCHE A NOI 
NON PORTI FIORTUNA.

MA APPENA GIUNTI AI PIE' DEL CASTELLO,
PIU' CHE L'AMOR, POTE' L'OSTELLO
CHE CON I SUOI VINI E LE TAGLIATELLE,
MISE DA PARTE LA LUNA E LE STELLE. -


.........................................................


.................................................................................................
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Pubblicitá
Oggi ci sono stati già 1 visitatori (21 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=